Facebook noscript Pixel

Volatilità della SERP

Innanzitutto è bene sapere cosa significhi SERP. Con questo acronimo, che sta pr Search Engine Results Page, si intende la classica pagina dei risultati del motore di ricerca.
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Categorie

BRiDWEB Free Tools | SEO, Volatilità SERP
Cosa troverai in questo articolo

Qual’è l’andamento della SERP?

Innanzitutto è bene sapere cosa significhi SERP. Con questo acronimo, che sta per Search Engine Results Page, si intende la classica pagina dei risultati del motore di ricerca.

Quando cerchiamo qualche cosa attraverso una o più keywords, Google ci presenta un elenco ordinato secondo i suoi più segreti e scrupolosi canoni dettati dal suo algoritmo interno.

Cambiamenti costanti

Regole SEO a parte, è buona cosa sapere che questo algoritmo può variare e, quindi, essere soggetto a modifiche e miglioramenti.

Quando questo accade, quasi certamente, il ranking varia e, dunque, anche l’indicizzazione dei vari Siti Web presenti nella rete. Allo stesso modo, quando si notano variazioni considerevoli è quasi certamente dovuto a questi aggiornamenti.

Tuttavia, le cause possono essere anche altre come, ad esempio, è possibile che sia stato implementato un set di penalizzazioni.

Verifica (quotidiana) dei cambiamenti

Diventa quindi importantissimo verificare questa volatilità per comprendere se questi cambiamenti possano essere e avere effetti negativi sul nostro Sito Web.

Volatilità della SERP 

Strumento di verifica

Attraverso il widget che SEMrush mette a disposizione, possiamo leggere quale sia il valore di oscillazione giornaliero su tutta la rete per qualsiasi categoria e su vari dispositivi. Questo valore ha ovviamente significati differenti. Vediamoli (da SEMrush):

Alto o Molto alto vuol dire solamente che ci sono state molte modifiche ai posizionamenti. Potrebbe esserci stata una modifica nell’algoritmo Google, o è possibile che sia stato implementato un set di penalizzazioni. Se la giornata ha un punteggio Molto alto, è molto più probabile del solito che il posizionamento del tuo sito web tra i risultati della ricerca sia cambiato notevolmente. Non è però detto che il cambiamento sia stato negativo. Ecco perché controllare il punteggio è comunque una buona idea.

Un punteggio ridotto indica che i posizionamenti sono insolitamente stabili. I siti web vengono aggiornati ogni giorno, e spesso l’algoritmo Google subisce delle piccole modifiche, dunque i posizionamenti possono variare leggermente ogni giorno. Una giornata piatta può essere sospetta, ma non è pericolosa. Di solito si verifica nei periodi delle feste principali.

Conclusione

Quindi, curate il vostro Sito e la vostra SEO al fine di ottenere sempre un buon risultato e, infine, non dimenticate di dare uno sguardo alla volatilità della SERP come spiegato sopra.

SEO Tester Tool

Hai mai provato a verificafre lo stato di salute della SEO del tuo Sito Web?
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Gian Luca Partengo

Gian Luca Partengo

Professionista del Web e del Marketing da oltre 20 anni. Ha lavorato per importanti Agenzie e Aziende italiane e ha creato e seguito passo a passo il Brand di numerosi Clienti. Oggi sviluppa progetti altamente professionali a partire da un'analisi sullo stato di salute di un Sito Web e della sua SEO Organica, fornendo anche consulenza a privati e aziende.

SEO Tester Tool

Verifica GRATIS la salute della SEO del tuo Sito Web!