Facebook noscript Pixel

Ottimizzare WordPress

Sicurezza, tecnica e velocità sono alla base di un buon Sito Web dal punto di vista del Server che lo ospita. Tuttavia, in merito alla SEO, diventano priorità anche all’interno del CMS che lo genera.
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Categorie

Ottimizzare WordPress
Cosa troverai in questo articolo

Ottimizzare WordPress con sicurezza, tecnica e velocità

Queste pratiche sono alla base di un buon Sito Web dal punto di vista del Server che lo ospita. Tuttavia, in merito alla SEO, diventano priorità anche all’interno del CMS che lo genera.

Esistono svariati tools per verificare facilmente l’integrità del tuo Sito Web come, ad esempio, Pagespeed, Pingdom e GTmetrix. Come risolvere i problemi che verranno evidenziati è altra storia.

Probabilmente avrai a che fare con questioni come troppi messaggi in prima pagina, troppi plugin o widget sociali e di condivisione, troppi caratteri esterni, temi gonfiati con troppe funzionalità, immagini grandi e non ottimizzate.

Dare una priorità alle varie problematiche ti aiuterebbe molto nel processo risolutivo.

Due sono le cose che dovresti prendere in considerazione:

Quanto sarà difficile risolvere il problema?
Quale effetto avrà la risoluzione del problema?

Inutile dire che rivolgersi ad un Professionista sia più che d’uopo ma, nel caso, parti dalle risposte a queste domande per generare un piano d’azione iniziando dalle attività che avranno più impatto significativo rispetto al tempo speso.

E poi … eccoti alcune chicche, in collaborazione con SiteGround, che potranno esserti d’aiuto.

Ottimizzazione delle pagine e dei contenuti

  • Riduci il numero di post;
  • Accorcia la lunghezza dei post oppure tagliali;
  • Sostituisci slider con immagini multiple con una immagine statica;
  • Usa dimensioni di immagine appropriate;
  • Ottimizza il formato dell’immagine senza qualità dannosa;
  • Riduci l’uso di font esterni;
  • Gestisci il volume dei commenti;
  • Abilita la compressione gZIP;
  • Minifica e combina file js e css;
  • Abilita il caching.

Ottimizzazione di temi e plugin

  • Usa un tema professionale fornito da un provider serio;
  • Evita pacchetti e temi bloccati e non customizzabili;
  • Usa sempre il “tema figlio” relativo al tema professionale di cui sopra;
  • Ottimizza il tema per i dispositivi mobili;
  • Quando usi icone, cerca di usare quelle a font;
  • Non sovrapporre le funzionalità dei plugin installandone di inutili,
  • Assicurati sempre che sia tutto aggiornato all’ ultima versione disponibile;
  • Cancella e pulisci il DB dalle opzioni rimaste dopo la cancellazione di un plugin.

Ottimizzazione del server e dell’hosting

  • Usa il servizio Caching fornito dal server;
  • Usa una CDN;
  • Usa un certificato SSL su protocollo HTTP/2;

Si fa per dire … è tutto …. ma sono a tua disposizione per ogni singolo approfondimento.

SEO Tester Tool

Hai mai provato a verificafre lo stato di salute della SEO del tuo Sito Web?
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Gian Luca Partengo

Gian Luca Partengo

Professionista del Web e del Marketing da oltre 20 anni. Ha lavorato per importanti Agenzie e Aziende italiane e ha creato e seguito passo a passo il Brand di numerosi Clienti. Oggi sviluppa progetti altamente professionali a partire da un'analisi sullo stato di salute di un Sito Web e della sua SEO Organica, fornendo anche consulenza a privati e aziende.

SEO Tester Tool

Verifica GRATIS la salute della SEO del tuo Sito Web!