Cosa significa Inbound Marketing, a cosa serve e come si usa

Condividi
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Cosa significa Inbound Marketing, a cosa serve e come si usa. Scopri ed impara ad usare le migliori tecniche per il Web Marketing.
Cosa troverai in questo articolo

Un Brand Professionale senza Marketing è come un’idea eccezionale senza sviluppo. Assimilato questo concetto, diventa chiara la necessità di investire in risorse al fine di raggiungere gli obiettivi primari prestabiliti, non per ultimo, la notorietà del Brand stesso.

Parlando di Web, le tecniche più usate ed efficaci sono quelle che rispondono al gruppo di attività noto come Inbound Marketing.

Cerchiamo di capire cosa significa Inbound Marketing e come usarlo correttamente attraverso tre punti chiave:

  1. Cosa significa Inbound Marketing;
  2. Definire un Buyer Personas (Cliente ideale);
  3. Generare un funnel di vendita.

#01. Cosa significa Inbound Marketing?

L’obiettivo primario, su tutti, per un Brand è senza dubbio attirare ed acquisire nuovi Clienti aumentando le proprie vendite.

Al fine di ottemperare a questo scopo, ci si affida a tecniche di Marketing che possiamo suddividere il Outbound (in uscita) Marketing ed Inbound (in entrata) Marketing.

Outbound Marketing

L’Outbound Marketing prevede l’uso di tecniche tradizionali come come spot televisivi, mail marketing, chiamate telefoniche e qualsiasi pratica, insomma, che “interrompa” il potenziale Cliente.

Il messaggio si concentra sulla vendita del prodotto e si diffonde a persone che, quasi sicuramente, non sono interessate.

Inbound Marketing

Al contrario, l’Inbound Marketing attrae le persone verso il Brand, per offrire loro servizi e soluzioni che ne soddisfino esigenze e necessità, attraendole grazie a contenuti di valore come e-book, infografiche, risposte mirate, articoli attendibili e professionali di un blog e così via.

Il messaggio si concentra sul risolvere un problema e la diffusione attrae le persone che sono direttamente interessate all’argomento.

Fra le altre cose, non dimentichiamo che avere un blog è anche e soprattutto una feature SEO fondamentale per un Brand autorevole.

In buona sostanza, l’Inbound Marketing elimina lo step intermedio che prevede un confronto classico con un venditore per avere informazioni, generando al tempo stesso tutte le risposte che il potenziale Cliente ha bisogno per capire se e cosa deve acquistare.

#02. Definire il Buyer Personas (Cliente ideale)

Lo skill vincente, per il Brand che si preoccupa di aumentare le vendite attraverso l’Inbound Marketing, è senza dubbio quello in gradi di disegnare perfettamente l’identikit virtuale del proprio potenziale Cliente.

Più si è in grado di conoscerne i dettagli soggettivi e personali come, ad esempio, posizioni lavorative, dati demografici, interessi, comportamenti, fattori
motivanti, obiettivi, problemi ecc, più si avrà successo nel convertire l’interesse dell’utente in proficua vendita.

Questa carta d’identità virtuale viene definita Buyer Personas e rappresenta molto semplicemente il proprio Cliente ideale.

Ma come riuscire a capire questo? Le modalità di acquisizione dei dati relativi agli utenti sono tante e possono andare dal semplice supporto della forza vendita del Brand in grado di raccontare e delineare profili ad hoc ma anche attraverso l’uso di interviste online, questionari e sondaggi.

#03. Generare un funnel di vendita

Buyer’s Jouney

Capito cos’è l’Inbound Marketing e come generare l’identikit di un Cliente ideale, lo step successivo è quello di implementare un percorso di vendita a imbuto (funnel) adeguato e mirato.

Questo percorso viene definito Buyer’s Journey (viaggio dell’acquirente) ed è suddiviso in (3) tre fasi Brand/Prospect distinte:

  1. Awareness (consapevolezza): “Qual è il mio vero problema?
  2. Consideration (considerazione): Quali sono le mie opzioni?
  3. Decision (decisione): “Quale soluzione scegliere?
Inbound Marketing | Funnel Inbound Marketing

Mentre per i potenziali Clienti le tre fasi sono identiche, il Brand può decidere azioni diverse ed affini a proprio core business in ogni singolo step, al fine di far chiudere più rapidamente il funnel di vendita al prospect.

Metodologie nell’Inbound Marketing

Le strategie e i metodi che il Brand deve usare all’interno del funnel di vendita dell’Inbound Marketing al fine di far avanzare il prospect da una fase all’altra, si possono dividere in (3) tre stage definiti:

  1. Attract:
    Fase awareness | attrai attraverso contenuti ad hoc:
    Blog, Keywords, Social Marketing;
  2. Engage:
    • Convert
      Fase consideration | converti i visitatori in leads:
      Forms, CTA, Landing Pages;
    • Close
      Fase decision | trasforma i leads in Clienti:
      CRM, Email Workflows;
  3. Delight:
    Fase bonus | il Cliente diventa promotore del tuo Brand:
    Surveys, SMART Content, Social;
Inbound Marketing | Metodologie nell’Inbound Marketing

Conclusioni

Capire cosa significa Inbound Marketing è già metà del lavoro fatto perché in questo modo, come Azienda, puoi capire e comprendere che cosa sia davvero necessario fare online per aumentare la tua Brand Identity Web, acquisire nuovi Clienti ed aumentare le vendite.

Considera l’era tecnologica e virtualizzata in cui viviamo e, quindi, considera l’uso di metodi e strategie come l’Inbound Marketing che non solo diventano importanti ma quanto mai prioritari.

Riassumendo, l’Inbound Marketing è uno strumento duraturo, altamente È più efficace e meno costoso del tradizionale marketing “outbound“.
Ti dà enormi quantità di dati per personalizzare il tuo marketing.
È immensamente utile in un settore confuso.
Aggiunge valore duraturo.

Il consiglio, pertanto, è sempre quello di affidarti a professionisti del settore cercando di evitare azioni improvvisate ma, se tuttavia non ne puoi fare a meno, cerca di essere sempre creativo, skillato e coerente con quello che dici e pensi.

Ai Clienti, e anche a Google, piacciono, professionalità, autorevolezza e … sincerità.

Buon Inbound Marketing 👍😎

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Gian Luca Partengo

Gian Luca Partengo

Professionista del Web e del Marketing da oltre 20 anni. Ha lavorato per importanti Agenzie e Aziende italiane e ha creato e seguito passo a passo il Brand di numerosi Clienti. Oggi sviluppa progetti altamente professionali a partire da un'analisi sullo stato di salute di un Sito Web e della sua SEO Organica, fornendo anche consulenza a privati e aziende.

Potrebbero Interessarti anche ...

Partners

BRiDWEB ringrazia e suggerisce …

Get in Touch

Ci sono molti modi per iniziare una conoscenza o rimanere in contatto e BRiDWEB ti mette a disposizione i migliori: modulo di contatto, e-mail, WhatsApp o chiamata.
Scegli tu quale usare.
BRiDWEB | Brand Identity Web | Web Identity Professionale | Brand Identity Professionale

è il momento di far volare il tuo Sito Web.
Che ne dici, facciamo due chiacchiere?